Come procedono le azioni di contrasto messe in campo dalle autorità per arginare l’increscioso fenomeno dell’abbandono illegale rifiuti? Abbiamo chiesto al Comandante della Polizia Locale, Michele Dell’Olio, di tracciare per noi un bilancio di questi primi mesi di lotta agli “sporcaccioni”.

Secondo i dati che ci ha fornito il Comando di Polizia Locale sono state ben 33 le violazioni accertate dalla Polizia Locale in materia di abbandono rifiuti negli ultimi tre mesi. Di queste 33 violazioni ben 21 sono state rilevate prima dell’entrata in servizio delle fototrappole. In totale in questi tre mesi sono stati circa 40 i servizi della Polizia Locale mirati a contrastare il fenomeno dell’abbandono illegale di rifiuti sul territorio comunale. 

“Non è semplice contestare questo genere di violazioni”, ha commentato il Comandate della Polizia Locale Michele Dell’Olio, “Negli ultimi tre mesi abbiamo lavorato senza sosta accertando più di una ventina di violazioni attraverso appostamenti con agenti in borghese, contestando personalmente ai trasgressori le violazioni”. Il Comandante ha poi specificato come nelle ultime due settimane l’azienda che gestisce il servizio igiene urbana abbia: “installato come da contratto d’appalto, seppur tardivamente, le fototrappole. Questi mezzi tecnologici ci permetteranno senza dubbio di incrementare gli interventi sanzionatori”. Foto e video in questo articolo sono proprio tra gli ultimi realizzati con l'ausilio delle fototrappole in via Crosta e nel centro storico della città. 

Nell’ultimo mese la Polizia Locale ha inoltre segnalato ad Ambiente 2.0 una serie di siti nell’agro dove sono state rivenute vere e proprie discariche abusive di rifiuti, in alcune di esse sono state rivenute anche lastre di eternit. Ricordiamo che alcune di queste segnalazioni sono state effettuate proprio con l’ausilio della redazione di Bisceglie24 (leggi qui). In molte di queste zone il gestore del servizio igiene urbana ha già provveduto alla pulizia ma in altre le attività di bonifica sono ancora in corso (leggi qui e qui). 

 Il Comandante Dell’Olio ha poi voluto puntualizzare anche alcuni aspetti riguardanti l’attività sanzionatoria nei confronti di alcuni esercizi pubblici lungo la litoranea: “Contrariamente a quanto dichiarato dall’azienda che gestisce l’appalto igiene urbana, la Polizia Locale ha effettuato, anche grazie alla segnalazione degli stessi operatori ecologici, una serie di accertamenti nei confronti di alcune attività commerciali presenti sulla litoranea. Nel corso di questi controlli sono state accertate violazioni al regolamento comunale sui rifiuti. In totale sono state cinque le sanzioni elevate nei confronti dei titolari di attività commerciali nel corso di questi controlli”.

Nonostante gli sforzi delle autorità il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti è tutt’altro che scomparso, anzi proprio con l’arrivo della stagione estiva e il conseguente aumento della popolazione il problema si fa sempre più evidente. “Le sanzioni e l’attività di controllo, assieme ad altre azioni messe in atto dall’amministrazione comunale, sono senza dubbio utili per contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti su suolo pubblico. E’ chiaro però che ci vuole anche un vero e proprio cambiamento culturale”, ha dichiarato Dell’Olio che ha poi aggiunto, “Proprio in questo senso tutte le nostre azioni tendono ad un unico obiettivo: accrescere il senso civico di quella minoranza di cittadini che continuano ad abbandonare rifiuti lungo le vie pubbliche. Questo fenomeno non solo danneggia il decoro urbano della nostra città ma arreca anche problematiche di natura igienico sanitaria, specie in questo periodo estivo”.

In conclusione il Comandante ha voluto lanciare un vero e proprio appello a tutti i cittadini: “Chiedo la collaborazione da parte di tutti coloro che siano testimoni di abbandoni illegali di rifiuti su suolo pubblico. Vi invitiamo a inviarci foto o video, indicando data e ora dello scatto, in maniera da aiutarci concretamente a rintracciare e sanzionare i trasgressori. Potete inviare le vostre segnalazioni direttamente al mio indirizzo e-mail istituzionale: comandante@comune.bisceglie.bt.it”.