È il bosniaco Toni Markic il nuovo tassello della retroguardia del Bisceglie Calcio. Il classe 1990, ex nazionale under 21 bosniaco, è un difensore centrale dalla stazza imponente e proviene dal HNK Cibalia Vinkovci, club militante massima serie croata. Per lui contratto biennale con il club di Nicola Canonico.

Giocatore duttile e dotato di ottima tecnica, in passato ha anche ricoperto il ruolo di mediano davanti alla difesa e di terzino destro. Per lui si tratta della prima esperienza in Italia dopo aver militato nei massimi campionati di Croazia, Bosnia, Polonia e Finlandia.

Nativo di Ljubuski, è cresciuto calcisticamente nel settore giovanile dell’Nk Zagabria; inizia a mettersi in mostra nel B. Banja Luka, serie A bosniaca. Siroki Brijeg, Zrinjski Mostar e Olimpia Sarajevo sono le sue successive squadre dal 2010 al 2013 per un totale di 74 presenze nella massima serie bosniaca. Oltre ad aver partecipato alle qualificazioni per l'Europa League nel 2010, collezionando anche diverse presenze nelle nazionali giovanili Under 19 e 21, nel 2014 si trasferisce in Finlandia al Kuopion Palloseura, formazione militante nel massimo campionato nazionale. Dopo 68 presenze tra campionato e coppa nel biennio finlandese, nel 2015 si trasferisce in Polonia allo Zawisza Bydgoszcz, squadra con cui giocherà per una sola stagione prima del rientro in patria. 

L'arrivo di Markic aumenta la colonia bosniaco-croata del Bisceglie Calcio consentendo a mister Zavettieri di poter contare su un atleta esperto e di categoria superiore. Markic, dopo aver ottemperato alle visite mediche di rito, ha già raggiunto la squadra neroazzurro stellata nel ritiro di Sutrio.

Foto: www.forzabisceglie.it