E' successo nella notte tra mercoledì 3 e giovedì 4 settembre a Trani: una studentessa 29 enne, che si trovava in un quartiere della periferia tranese per rientrare a casa, è stata raggiunta da un uomo a piedi che ha tentato di strapparle la borsa che portava a tracolla. La giovane vittima ha reagito con veemenza e determinazione per allontanare l'aggressore che continuava a importunare con forza la ragazza con calci e pugni. I Carabinieri, intervenuti a seguito di una segnalazione al 112, sono riusciti a intercettare e bloccare l'uomo che cercava di nascondersi tra le auto in sosta in zona. La ragazza, soccorsa da personale sanitario del locale ospedale, ha riportato nell'aggressione lesioni giudicate guaribili in 5 giorni. L'uomo, un 40enne biscegliese, è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Trani ed è stato condotto presso la locale casa circondariale.