L'extravergine d'oliva è uno tra i prodotti locali maggiormente apprezzati ma, purtroppo, anche tema di numerosi e recenti dibattiti circa l'effettiva qualità degli oli. L'azione congiunta delle associazioni Open Source e Gal Ponte Lama, sempre attente alle esigenze dei consumatori, si propone di fare luce sull'argomento con una serie di incontri rivolti ai piccoli produttori e ai semplici consumatori: la quarta edizione del progetto "Extravergine si diventa" parte oggi, lunedì 22 febbraio, con il primo incontro che si terrà alle ore 20 nella sede del Circolo Arci Open Source (sita in Via Ruvo 127).

Ad intervenire nel corso dell'incontro saranno il dottor Giorgio Cardone, Capo Panel A.M.E.D.O.O., il tecnologo e naturopata Pino Africano, e il dottor Alfredo Marasciulo, specialista nel settore d'analisi sensoriale degli oli d'oliva. Il progetto è stato organizzato da Enzo Galantino e da Mauro Bombini e sarà coordinato dall'agronomo Rosa Camporeale. Il ciclo dei quattro incontri "itineranti" si protrarrà il 28 febbraio e il 6 marzo, per poi concludersi nell'incontro finale, il 13 marzo, nel B&B "Cortile Fondo Noce", che prevederà la degustazione di diverse varietà di olio.

Gli incontri avranno come tema generale la produzione dell'olio extravergine, ma esamineranno più dettagliatamente l'oliva della varietà "Coratina": come riconoscerne i difetti, come distinguerla dalle altre varietà e come apprezzarne a pieno l'inconfondibile sapore.

Per info e costi contattare il numero 328 465 7810