Lo Sporting Tennis Club Bisceglie sconfigge, nel primo turno dei play-out di serie B, il Milago Tennis Center con il risultato di 4-0, conquistando così la salvezza.

Lo spareggio, giocatosi ieri sui campi in mateco del circolo di via del Carro, ha visto prevalere il sodalizio pugliese, abile a vincere tutti e quattro i match di singolare, sfruttando così al meglio il fattore campo, decisivo mai come in questa stagione: i biscegliesi, infatti, hanno vinto, tra regular season e play-out tutte le partite giocate in casa, complice un pubblico molto partecipe e una superficie più adatta ai propri tennisti.

Contro il Milago Tennis Center, il team capitanato da Danilo Pappalettera è andato subito in vantaggio per 2-0, grazie alle vittorie dei due prodotti del vivaio: Giuseppe Monterisi, che ha battuto con un doppio 6-2 Marmorino, confermando quanto di buono fatto nelle precedenti uscite ufficiali, e Francesco "Kikko" Sasso, vittorioso per 6-3; 6-3 su Ivo Albertelli. A chiudere i conti ci hanno pensato invece i due argentini in forza al roster del DS Renato Monterisi, con il solito Florez che si è sbarazzato di Michele Bonini con un netto 6-0; 6-1 e Gennaro Alfeo che ha portato a casa il punto decisivo con il suo 7-5; 6-3 a Luca Massimo.

Con questa vittoria lo Sporting Tennis Club Bisceglie conquista dunque la matematica salvezza e la permanenza nel campionato di serie B nazionale, al termine di una stagione dalle due facce: positiva davanti ai propri tifosi e più che negativa lontano dalla Puglia, con tre sconfitte in altrettante partite. L'obiettivo, in chiave futura, è quella di perfezionare il rendimento in trasferta, così da poter sognare qualche traguardo ancora più prestigioso. Le premesse per farlo, al momento, ci sono tutte.