In vista delle elezioni che il 30 aprile decideranno, all'interno del Partito Democratico, il nuovo segretario nazionale, è stato inaugurato il "Comitato Bat per Orlando segretario", a sostegno dell'attuale ministro della giustizia Andrea Orlando.

Il Comitato è presieduto da Pasquale Cascella, sindaco di Barletta, ed è coordinato da Stefano Chiariello. Tra i componenti Giuliana Damato, consigliera comunale di Barletta, Gianni Naglieri, vicesegretario PD di Bisceglie che pochi giorni fa aveva già anticipato il suo sostegno a Orlando,  Cinzia Dicorato della segreteria regionale PD, Omar Neseir, segretario dei Giovani Democratici di Andria e Vito Santoro, critico letterario e docente universitario iscritto al PD di Trani.

"La figura di Orlando - hanno dichiarato i responsabili del comitato - è l'unica in grado di riaprire il PD al dialogo con un centrosinistra piu' largo, dialogando con gli altri soggetti politici ma anche con le associazioni e l'impegno civico, e di riconnettere il PD alle fasce più deboli della società, con l'obiettivo di ridurre le disuguaglianze e combattere la povertà".

"Quella di Orlando non è una candidatura di minoranza ma una proposta di unità, che riduce le distanze - hanno continuato in fase di presentazione - una proposta capace di parlare ai sindacati, che, come i partiti, vanno riformati ma valorizzati e non delegittimati, al mondo della scuola ed ai giovani, la cui disaffezione alla politica si e' fatta sempre piu' acuta in questi anni".

Il comitato ha poi posto l'accento sui sostenitori nazionali: "È significativo che la proposta di Orlando stia aggregando sia a livello nazionale che a livello locale personalità provenienti da culture differenti a livello nazionale, ad esempio, tra i tanti sostenitori ci sono anche l'onorevole Monica Cirinnà, che si è battuta per l'approvazione della legge sulle unioni civili, Nicola Zingaretti, governatore del Lazio, Gianni Cuperlo e personalità vicine a Romano Prodi ee Enrico Letta. L'esperienza da Ministro della Giustizia ha fatto conoscere ed apprezzare Orlando anche al mondo forense ed in generale della giustizia, dove si è ripreso ad investire sul personale e le risorse umane".

La nascita del comitato è la prima tappa, quindi, del sostegno nei confronti di Orlando, che proseguirà con iniziative ed incontri pubblici all'interno dell'area Bat.