Una battaglia sportiva durata tre set, una lotta sul campo senza esclusione di colpi da cui ne è uscito vincitore il tennista più esperto. Andrea Pellegrino si è arreso, nel pomeriggio di ieri, per 4-6; 6-2; 7-6 all'argentino Collarini, numero 316 del ranking ATP, salutando così il torneo ITF di Bergamo.

Il giovane tennista biscegliese esce così di scena in semifinale, dopo aver disputato una competizione più che positiva, sconfiggendo nei turni precedenti avversari di classifica superiore come Agamenone o Frigerio. Nel corso della sfida contro Collarini, testa di serie numero uno del tabellone, Pellegrino è restato sempre in partita, soprattutto nel terzo set, dove è stato bravo a resistere quando era sotto di un break sul 5-4 e l'avversario serviva per chiudere i giochi. Fatale al classe '97 è stato il tie-break, in cui il sudamericano è riuscito ad imporsi, sfruttando al meglio la maggiore esperienza e regalandosi così la finale, in programma domani, contro il croato Galovic.

L'ITF di Bergamo consegna però un Pellegrino finalmente ai suoi livelli, dopo un breve periodo di appannamento. Fondamentali, adesso, saranno i prossimi tornei che serviranno al biscegliese per confermare quanto di buono ha fatto vedere in questa settimana in terra lombarda.