La prima giornata del decimo torneo cestistico Edilelettra ha regalato subito emozioni e basket di altissimo livello. Nella prima delle due partite di ieri San Severo ha battuto per 89-79 la Bawer Matera di coach Cadeo. Tra le fila dei gialloneri ricordiamo che militano gli ex Bisceglie Cena e Vitanostra mentre nel team della città dei sassi gioca l'altro ex Ambrosia Diego Corral. Come appena detto il confronto ha visto imporsi la squadra di coach Coen ed anche in maniera piuttosto convincente.

Nella sfida delle ore 20 l’Ambrosia è scesa in campo contro Agropoli riproponendo cosi al Paladolmen una delle sfide che ha caratterizzato maggiormente le ultime stagioni della Serie B.

Tra Agropoli e Bisceglie è stata partita vera sin dal primo minuto, ritmo e tensione agonistica davvero alti per un’amichevole. L’ Ambrosia parte molto ben con Torresi subito a suo agio in cabina di regia. Agropoli mostra più di qualche incertezza difensiva sin dai primi minuti e l’Ambrosia va ripetutamente a segno con Zanotti ed il solito Torresi, dopo tre minuti Bisceglie doppia Agropoli 14 a 7. I delfini campani hanno una squadra completamente rinnovata ed i giocatori fanno fatica a trovare i giusti automatismi, manca sicuramente l’amalgama ma la qualità ed il talento dello statunitense Terrence Roderick riportano presto gli ospiti in partita con un parziale di 8-0. Bisceglie tiene testa ai tentativi di volata degli avversari ma alla fine dei primi dieci minuti i campani sono avanti per 27-32 sui nerazzurri.

Zanotti EdilelettraL’Ambrosia torna in campo motivata e piazza subito il parziale di 7-0 con Buono, Gambarota ed il gioco da tre di Listwon. La difesa ad uomo dell’Ambrosia regge bene gli attacchi avversari e Buono da filo da torcere alla sua ex squadra. I nerazzurri continuano a macinare gioco in attacco ed a difendere con molta attenzione mentre Agropoli è molto contratta e sbaglia anche le cose più semplici. Il momento non è dei migliori per i delfini del cilento e Roederick perde la testa con Gambarota dando vita ad una accenno di rissa in campo con spintoni e parole grosse. Corvino non si è mai tirato indietro in situazioni del genere da giocatore e non lo ha fatto neanche in questo caso da allenatore. Faccia a faccia con la guardia statunitense ed espulsione per il coach di Bisceglie e il giocatore di Agropoli. L’inerzia della partita è comunque tutta per i padroni di casa e Bisceglie dilaga riportandosi di nuovo e meritatamente a +7 grazie ad un ottimo Buono, ad un mai domo Gambarota ed a un tenace e combattivo Chiriatti. L’Ambrosia è tranquilla, fa girare bene la palla in attacco ed in difesa costringe spesso all’errore gli avversari, davvero un ottimo secondo quarto per i leoni nerazzurri. Agropoli continua a lamentarsi con gli arbitri per qualsiasi cosa, viene espulso anche coach Paternoster . Si va all’intervallo lungo sul +12 per Bisceglie, un 56-44 assolutamente giustificato dalla maggior tenacia e dal maggior ordine espresso dalla formazione pugliese.

Al ritorno in campo la musica non cambia, Bisceglie sempre reattiva ed attenta mentre Agropoli sempre più fuori controllo e allo sbando. L’Ambrosia lavora bene sotto canestro con Cecchetti, dopo quattro minuti dal rientro in campo è 66-51, +15 Ambrosia.  Nel finale di terzo quarto Agropoli alza ancora di più il ritmo e si butta a capofitto nel tentativo di rimonta ma Bisceglie mantiene tenacemente il divario in doppia cifra grazie alle bombe da tre di Torresi. Il tabellone luminoso di 75-63 alla fine del  terzo quarto, ancora +12 per i padroni di casa.

All’inizio del l’ultimo periodo Falcone ripaga la fiducia della panchina e con grande personalità si fa spazio in penetrazione nel pitturato campano ed appoggia a canestro, davvero molto convincenti le ultime prove di questo ragazzo che dimostra di star maturando molto rapidamente. Agropoli sembra ferita nell’orgoglio e si affida alle soluzioni da oltre l’arco per recuperare lo svantaggio. L’Ambrosia si difende bene non concedendo mai tiri semplici ed Agropoli manda sul ferro alcune triple importanti. Il sigillo sul match lo mette Gambarota dall’angolo con una bomba da tre nei secondi finali è il canestro del 92-77, un trionfo per l’Ambrosia.

Appuntamento stasera alle ore 18 finale per il terzo e quarto posto tra le due squadre di Legadue Silver del torneo ovvero Agropoli e Matera mentre le due compagini di B, Bisceglie e San Severo, si confronteranno alle ore 20 per portare a casa il trofeo Edilelettra.